Problema cardiaco per Silvio Berlusconi, Zangrillo impone il ricovero a Monaco. Slitta l’udienza di oggi del Ruby ter

di Redazione

L’ex premier è stato ricoverato per alcuni esami al Centro cardiotoracico di Monaco. Berlusconi si trovava vicino Nizza, dove ha trascorso gran parte del lockdown

Silvio Berlusconi è stato ricoverato al centro cardiotoracico di Monaco, ospedale specializzato del Principato, su indicazione del suo medico di fiducia Alberto Zangrillo. Il trasferimento in ospedale è stato motivato da «un problema cardiaco aritmologico». «Lunedì – ha spiegato Zangrillo – sono andato d’urgenza dove risiede temporaneamente, nel Sud della Francia, per un aggravamento» e «ho imposto il ricovero ospedaliero a Monaco, perché non ho ritenuto prudente non affrontare il trasporto in Italia».


Berlusconi si trovava a Valbonne, la località vicino a Nizza dove ha trascorso anche gran parte del lockdown da Coronavirus. Gli accertamenti «di routine», si apprende, dovrebbero durare solo pochi giorni. A causa del ricovero, è stato rinviato all’8 aprile il processo Ruby ter previsto oggi a Siena. L’ex premier era atteso per una deposizione spontanea: i suoi legali ne hanno comunque depositata una scritta, nella quale si dichiara innocente.


Nel processo senese Berlusconi è imputato per corruzione in atti giudiziari. Secondo l’accusa, avrebbe pagato il pianista senese di Arcore, Danilo Mariani, a sua volta imputato nel processo, per indurlo a falsa testimonianza sul caso delle “olgettine”. Il pm Valentina Magnini ha chiesto per Berlusconi una condanna a 4 anni e 2 mesi di reclusione.

Immagine di copertina: Ansa/Luigi Salsini

Leggi anche: