Il piano di Biden per arginare l’epidemia: «Test, mascherine e vaccini: finora l’azione contro il Covid è stata un fallimento»

Il nuovo presidente degli Stati Uniti ha chiesto a tutti i cittadini di indossare sempre la mascherina, almeno per i prossimi 100 giorni, definendo la scelta un «atto patriottico»

Il prossimo mese negli Stati Uniti potrebbero esserci 500 mila morti causate dal Coronavirus. O almeno è questa la previsione fatta da Joe Biden durante la presentazione del nuovo piano anti-Covid. «Più dei morti americani nella seconda guerra mondiale», ha spiegato. Numeri davanti a cui secondo il 46° Presidente degli Stati Uniti non si è ancora fatto abbastanza: «Finora la pandemia è stata un triste fallimento». Per questo Biden ha deciso di firmare 10 ordini esecutivi, che vanno dal potenziamento dei test e dei tracciamenti alla campagna per le vaccinazioni, passando dalla riapertura delle scuole in sicurezza fino all’aumento della produzione di mascherine e altro materiale farmaceutico.


Sulle mascherine Biden è stato molto chiaro. Non solo le ha rese obbligatorie in tutti gli edifici e i territori federali ma ha anche invitato tutta la popolazione a indossarla sempre per i prossimi 100 giorni, definendo la scelta di usare questo dispositivo di protezione un «atto patriottico». Il nuovo presidente è sicuro che le norme appena firmate permetteranno di sconfiggere il virus, anche se ci vorrà ancora del tempo: «Batteremo la pandemia ma ci vorranno mesi per vaccinare tutti». Biden ha annunciato anche che chiederà a chiunque arrivi negli Stati Uniti in aereo di fare il test per il Covid e di mettersi in quarantena.

Leggi anche: