Monte Vareno, scivolano sul ghiaccio e cadono in un dirupo. Muore una coppia davanti alla figlia di 5 anni

I due sono scivolati nel vuoto durante un’escursione tra i monti della Val Camonica. I loro corpi sono stati ritrovati attorno alle 17

Una tragedia si è consumata sulle montagne tra Bergamo e Brescia. Una coppia di Milano, in gita su un sentiero tra il Monte Vareno e lo Scanapà, è morta davanti agli occhi della figlia di 5 anni. Stando a quanto ricostruito dalle testimonianze degli amici presenti, la donna, Valeria Coletta, è scivolata su una lastra di ghiaccio nei pressi di una canale, precipitando in un dirupo. Il marito, Fabrizio Martino Marchi, nel tentativo di salvarla, è caduto con lei per oltre duecento metri. Entrambi sono morti sul colpo e la bambina, che era con loro, è in stato di shock.


A chiamare i soccorsi sono stati gli amici che avevano preso parte all’escursione. I Vigili del Fuoco e il Soccorso Alpino, con le squadre delle Stazioni di Breno, V Delegazione Bresciana, e di Clusone, VI Delegazione Orobica, hanno lavorato ore per recuperare i corpi. La coppia milanese è precipitata nel vuoto attorno alle 13 di oggi, 31 gennaio, e l’intervento dei soccorritori e delle forze dell’ordine si è concluso intorno alle 17.

I carabinieri stanno ora indagando per ricostruire l’esatta dinamica di quanto accaduto. La famiglia si era fermata a dormire in un ostello in Valseriana e nella serata di oggi sarebbe dovuta tornare a casa. Le salme delle due vittime sono già state restituite ai familiari e la figlia è stata ora affidata ai nonni. Valeria Coletta lavorava in una finanziaria, mentre il marito Fabrizio Martino Marchi era dipendente in una azienda farmaceutica. Il sentiero percorso dalla coppia era quello che portava al Salto degli sposi, un belvedere che prende il nome da una tragedia avvenuta a metà dell’Ottocento. Una coppia, lui un musicista polacco e lei una pittrice, si tolse la vita lanciandosi abbracciati nel vuoto.

Leggi anche: