Vaccini in Italia, superate le 2 milioni di somministrazioni. Oltre 674 mila hanno ricevuto anche la seconda dose

La maggior parte delle dosi fino a questo momento sono state destinate agli operatori sanitari. La fascia d’età che ha ricevuto più vaccinazioni è quella tra i 50 e i 59 anni

Il numero di persone che hanno ricevuto almeno una dose di vaccino in Italia è salito a 2.018.700. Di queste 674.270 hanno ricevuto anche la seconda dose, chiudendo così il ciclo di iniezioni che sono necessarie per completare la vaccinazione contro il Coronavirus. Secondo i dati pubblicati dal Ministero della Salute sul portale ufficiale della campagna vaccinale fino a questo momento hanno ricevuto almeno una dose 1.265.608 donne e 753.092 uomini.


La maggior parte delle vaccinazioni riguarda la fascia tra i 50 e i 59 anni, seguita da quella 40-49 anni e da quella 60-69 anni. Le dosi sono state inoculate soprattutto a operatori sanitari e sociosanitari, oltre 1,4 milioni. Circa 373 mila dosi sono state usate per il personale non sanitario, 191 mila per gli ospiti delle Rsa e quasi 15 mila per la campagna rivolta alle persone sopra gli 80 anni. In tutto il territorio sono state distribuite 2.278.185 dosi di vaccino Pfizer e 46.800 dosi di vaccino Moderna.

Leggi anche: