È morto l’ex presidente del Senato Franco Marini: era stato ricoverato per Covid

Ex segretario generale della Cisl e ministro del Lavoro, si è spento all’età di 87 anni

Si è spento all’età di 87 anni Franco Marini. L’ex presidente del Senato è morto a seguito di complicazioni legate al Covid-19. Marini è stato segretario generale della Cisl, poi presidente del Senato, ministro del Lavoro, segretario del Partito popolare italiano ed europarlamentare. A inizio gennaio era risultato positivo al Coronavirus ed era stato ricoverato all’ospedale San Camillo de Lellis di Rieti. La notizia della scomparsa è stata data con un tweet da un altro esponente di lungo corso dei popolari, Pierluigi Castagnetti, che ha ricordato l’amico come «uomo integro, forte e fedele a un grande ideale: la libertà come presupposto della democrazia e della giustizia. Quella vera».


Immediate sono arrivate le reazioni del mondo della politica. «Profonda tristezza per la notizia della scomparsa di Franco Marini. Tanti pensieri, tanti ricordi. Un grande protagonista. Un grande amico», ha commentato l’ex premier Enrico Letta. Un altro ex presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, ha scritto: «La politica come passione e organizzazione, il mondo del lavoro la sua bussola, il calore nei rapporti umani. Ci mancherà Franco Marini. Ha accompagnato i cattolici democratici nel nuovo secolo».

«Ci ha lasciato uno dei grandi protagonisti del sindacato e della politica degli ultimi 40 anni. Uno degli artefici della nascita dell’Ulivo e del centrosinistra, quando con coraggio impedì che il PPI scivolasse a destra. Io perdo un Maestro, un Padre, un Amico», ha commentato in una nota il ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini.

Leggi anche: