Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

La Corte Suprema americana annulla la vaccinazione universale «prevista dalla banda di Bill Gates»? È una bufala

Circola via WhatsApp un lungo messaggio che riporta diverse teorie del complotto sui vaccini anti Covid-19, ma si tratta di una bufala riciclata del 2020

Riceviamo via Whatsapp – al numero +393518091911 dedicato della sezione Fact-checking di Open per le richieste di verifica da parte degli utenti – un lungo messaggio in cui si parla di una fantomatica sentenza della Corte Suprema americana che avrebbe annullato la «vaccinazione universale prevista dalla banda di Bill Gates e da altri rapinatori del mondo». Il testo sta circolando in questi giorni di fine marzo 2021, ma si tratta di una falsa notizia diffusa a maggio 2020 dai no-vax.

La fonte citata nel messaggio è un articolo pubblicato il 21 marzo 2021 su un sito francese chiamato 1scandal.com, ma la fonte originaria di questo risulta essere un video pubblicato il 17 maggio 2020 su Youtube e intitolato «VICTORY – Bill Gates, Anthony Fauci & Big Pharma lost a Massive Supreme Court». Siamo nel 2021 e le vaccinazioni anti Covid19 sono in atto, negli Stati Uniti e nel resto del mondo.

Per chi ha fretta

  • La falsa notizia circolava già nel 2020, siamo nel 2021 e le vaccinazioni stanno proseguendo senza intoppi.
  • Non si riscontrano sentenze della Corte Suprema americana nei confronti dei vaccini somministrati negli ultimi 30 anni.
  • Il messaggio riporta diverse falsità sui vaccini a mRNA e la fantomatica modifica del nostro DNA attraverso la loro somministrazione.

Analisi

La fonte video, pubblicata a maggio 2020, vede come protagonista un tale dottor Scott mentre legge un testo tratto da un articolo del 25 aprile 2020 del sito BeforeItsNews. Nel video vengono citati diversi personaggi noti nel mondo dei no-vax come Robert F. Kennedy Jr. e il ciarlatano e medico radiato Andrew Wakefield.

Il video e l’articolo sono stati già trattati dai colleghi di LeadStories nel 2020 che hanno riportato le diverse falsità in essi contenute, ma soprattutto hanno verificato che la fantomatica sentenza non esiste. Siamo nel 2021 e fino ad oggi non si ha alcuna notizia o fonte – che non sia sito amatoriale o video Youtube – che confermino una presunta azione legale da parte della Suprema Corte americana nei confronti dei vaccini, così come affermato anche nel messaggio Whatsapp giunto alla nostra attenzione:

Una grande vittoria per l’umanità e la libertà: la Corte Suprema degli Stati Uniti annulla la vaccinazione universale prevista dalla banda di Bill Gates e da altri rapinatori del mondo, la banda di Bill Gates e gli altri ladri mondani l’avevano predetta.

Bill Gates, Fauci (il falso specialista in malattie infettive americano) e Big Pharma hanno perso la causa davanti alla Corte Suprema degli Stati Uniti perché non sono stati in grado di dimostrare che tutti i loro vaccini negli ultimi 32 anni erano sicuri per la salute pubblica!

La denuncia penale è stata presentata da un gruppo di scienziati e avvocati guidati dal senatore Robert F. Kennedy Jr. che ha dichiarato: “IL NUOVO VACCINO COVID DEVE ESSERE EVITATO A QUALSIASI COSTO”. Vedi: https: //1scandal.com/etats-unis-la-cour-supreme-annule-la-vaccination-universelle/

Il messaggio prosegue portando avanti una narrativa particolarmente cavalcata dai no-vax, quella dei «vaccini a mRNA capaci di modificarci geneticamente»:

Per la prima volta nella storia della vaccinazione, il cosiddetto “mRNA VACCINE” di ultima generazione interferisce direttamente con il genoma del paziente, alterandone il materiale genetico. interferisce direttamente con il suo materiale genetico. Questa è una manipolazione genetica vietata e considerata un crimine.

Buono o cattivo, il vaccino tradizionale conteneva l’agente patogeno (microbo o virus) ucciso, attenuato o indebolito, che veniva iniettato nel corpo umano per produrre anticorpi. Questa volta si tratta di qualcos’altro. Il prodotto mRNA è un’arma biologica per combattere, modificare, manipolare e sterminare geneticamente l’umanità.>

Gli mRNA delle ARMI GENETICHE fanno parte del gruppo più recente di presunti “vaccini”. Una volta iniettata nel corpo, quest’arma genetica entra nelle cellule umane, riprogrammando RNA e DNA che iniziano a produrre un tipo di pre-proteina diverso dal normale, lasciato da Dio o da Madre Naturp. In altre parole, questo cosiddetto vaccino non ha nulla a che fare con i vaccini tradizionali, essendo uno strumento di influenza genetica, UN’ARMA GENETICA!

In altre parole, si tratta di distruggere i terrestri. Cosa succederà a coloro che non moriranno in un periodo più o meno lungo dopo aver iniettato l’arma genetica nel loro corpo? Risposta: DIVENTERANNO PERSONE GENETICAMENTE MODIFICATE!

A causa della presenza di quest’arma nel loro corpo, gli interessati non saranno più in grado di affrontarne le possibili conseguenze. Volenti o nolenti, gli interessati dovranno accettare queste conseguenze, che non possono più essere curate semplicemente rimuovendo le tossine dal corpo. Fondamentalmente, presenteranno una malattia genetica come la sindrome di Down, la sindrome di Klinefelter o di Turner, insufficienza cardiaca genetica, emofilia, fibrosi cistica, sindrome di Rett, ecc., La sindrome genetica acquisita è eterna.

Ciò significa che: se un sintomo dell’iniezione si manifesta dopo che è stata eseguita, né io né nessun altro terapista saremo in grado di aiutare la persona interessata, perché la distruzione causata da quest’arma genetica è irreversibile.

Ci siamo già occupati, diverse volte su Open Fact-checking, di questa teoria del complotto in merito ai vaccini a mRNA:

Conclusioni

Ci troviamo di fronte a una bufala riciclata, basata su diverse teorie di complotto riproposte a distanza di un anno proprio nel periodo in cui è in corso una campagna vaccinale a livello mondiale contro la Covid-19 e il Sars-Cov-2.

Continua a leggere su Open

Leggi anche: