Tutto quello che sappiamo (per ora) di iOS 15, il prossimo sistema operativo di Apple

Non si conoscono ancora quali saranno le funzioni che verranno introdotte con iOS 15. Probabilmente però i modelli di iPhone del 2015 non reggeranno il nuovo aggiornamento

Riformatore ma non rivoluzionario. Il 7 giugno Apple presenterà iOS 15, il nuovo sistema operativo per i dispositivi mobile prodotti da Cupertino. La nuova versione di iOS sarà quindi svelata per la prima volta durante la Apple Wordwide developers conference dedicata agli sviluppatori che lavoreranno nei prossimi mesi per aggiornare tutte le componenti, hardware e software, che dovranno interagire con questo nuovo sistema operativo. Non è ancora certa la data di arrivo per gli utenti ma probabilmente sarà attorno a settembre, come già successo per gli scorsi sistemi operativi. Tra fughe di notizie e anticipazioni ufficiali qualcosa del nuovo sistema operativo è già chiaro: non si tratterà di un sistema completamente diverso da iOS 14, distribuito al pubblico il 16 settembre del 2020. Semplicemente andrà a migliorare e a integrare alcune sue funzioni. L’ultimo aggiornamento di iOS 14 in Italia è stato il 26 marzo, con la versione iOS 14.4.2. La strategia consolidata di Apple è quella di pubblicare un sistema operativo ogni anno, il leggendario iPhone OS 1 ha visto la luce infatti nel 2007, quando Steve Jobs ha presentato il primo smartphone prodotto da Cupertino.


Gli iPhone su cui sarà disponibile iOS 15

Nulla è ancora certo. Leggendo però le indiscrezioni e riflettendo sui precedenti sembra che alcuni iPhone saranno, come sempre, esclusi dall’aggiornamento del sistema operativo. Nello specifico si tratta di iPhone 6S, iPhone 6S Plus e iPhone SE. Si tratta di modelli presentati nel 2015 e nel 2016. Questi modelli si potranno usare ancora ma non sarà possibile aggiornare il sistema operativo o utilizzare tutte quelle app che saranno compatibili solo con iOS 15. È molto probabile poi che il nuovo sistema operativo verrà presentato insieme agli iPhone 13, la nuova generazione di iPhone. Oltre i nuovi modelli, iOS dovrebbe essere così compatibile con altri 15 dispositivi Apple:

  • iPhone 7 e iPhone 7 Plus
  • iPhone 8 e iPhone 8 Plus
  • iPhone X
  • iPhone X e iPhone X Max
  • iPhone XS
  • iPhone XS e iPhone XS Max
  • iPhone XR
  • iPhone 11, iPhone 11 Pro e iPhone 11 Pro Max
  • iPhone SE 2020
  • iPhone 12 mini, iPhone 12, iPhone 12 Pro e iPhone Pro Max

Le nuove icone di iOS 15

Non si conoscono ancora quali saranno le funzionalità introdotte dal nuovo sistema operativo. Ci sono però diversi indizi che hanno svelato alcuni dettagli sul design dell’interfaccia, a partire dalle icone. In iOS 14.5, quello che dovrebbe essere l’ultimo stadio dell’attuale sistema operativo, si vede che le icone hanno assunto un design ancora più minimal. Come possiamo vedere, in quella di Apple Music infatti si passa da una colorazione piena e sfumata a una con solo due colori e un’icona centrale che sembra quasi scavata. Passando invece alla sezione dei pronostici, ci sono diverse speculazioni su cosa potrebbe cambiare in questo iOS. Si va dai nuovi banner alla possibilità di scegliere come disporre e personalizzare i widget, fino a un miglioramento di Siri, della mappe dedicate ai ciclisti e di FaceTime. Insomma, prima di dire qualcosa di certo bisognerà aspettare almeno la Apple Wordwide developers conference.

Foto di copertina: Vincenzo Monaco

Leggi anche: