Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Ciro Grillo, le foto incriminate e le nuove accuse che pendono sul gruppo di amici

La nuova deposizione dei pm comprende anche la perizia informatica su alcune foto, che ritrarrebbero Grillo e Lauria (ripresi da Capitta) mentre abusano della ragazza addormentata

La nuova notifica di conclusione delle indagini a carico di Ciro Grillo e degli altri ragazzi, accusati dai pm di stupro di gruppo, ha tra le novità l’esame più preciso di alcune foto impubblicabili risalenti a quella notte tra il 16 e il 17 luglio. Le immagini ritraggono Grillo e Vittorio Lauria abusare della studentessa che dormiva (la seconda ragazza presunta vittima presente quella sera nella casa di Cala di Volpe), posando nudi e vicini a lei. La seconda deposizione da parte della procura di Tempio Pausania si è resa necessaria perché, dopo la chiusura delle indagini a novembre, gli indagati avevano chiesto di essere ascoltati di nuovo.


In questo periodo è stato fondamentale anche il lavoro di Mauro Sanna, esperto tecnico e informatico, che è riuscito a ricostruire i soggetti delle foto, in cui non si vedevano i volti dei ragazzi presunti abusatori. Secondo la perizia, le foto sarebbero state scattate sulla ragazza che dormiva tra le 6:30 e le 7:30, cioè prima della violenza di gruppo sull’altra giovane, la ragazza italonorvegese, che invece sarebbe avvenuta attorno alle 9 di mattina. Come riporta la Repubblica, secondo i pm «Grillo e Lauria si facevano riprendere da Capitta mentre erano seminudi…». Sarebbe coinvolto nella vicenda, dunque, anche Edoardo Capitta. Ora i legali hanno 20 giorni per presentare memorie o documenti integrativi. Poi spetterà al procuratore Capasso decidere se chiedere il processo oppure archiviare.


Leggi anche: