Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Roma, sulla pista ciclabile del Lungotevere ora compare anche una scritta scritta: «E non lasciano l’erba»

E intanto continuano le polemiche a distanza tra il leader della Lega e la sindaca Raggi

Non si fermano le polemiche sui lavori della pista ciclabile sul Lungotevere a Roma. Nella notte, sull’asfalto, all’altezza di Ponte Sant’Angelo, è apparsa una scritta gialla a caratteri cubitali «E non lasciano l’erba», citazione tratta dal brano Il ragazzo della via Gluck di Adriano Celentano. Al momento, nessuno ha rivendicato la scritta, ma sono in corso indagini per chiarire le responsabilità. La scritta, del resto, è apparsa nella notte. Intanto, il reparto tutela fluviale della polizia locale è alla ricerca dell’autore (o degli autori) del gesto. Si presume che per realizzarla, infatti, abbiano violato il coprifuoco.


Lo scontro tra Raggi e Salvini

La colata d’asfalto della discordia a fianco dei sanpietrini che costeggiano la banchina del fiume Tevere da giorni è al centro delle polemiche social e politiche, in particolare tra la sindaca Virginia Raggi e il leader della Lega Matteo Salvini. Il leader del Carroccio ha definito l’opera «l’ennesimo oltraggio della Raggi ai romani». Ma la prima cittadina della Capitale non ci sta e ribatte al leader leghista: «Come sempre parli senza sapere nulla. Non si tratta di nuova colata d’asfalto sui sanpietrini, ma del rifacimento del vecchio manto che risale a più di 15 anni fa. Ora rifaremo anche la segnaletica. Ci tocca spiegarti tutto».


Foto in copertina: ANSA/FABIO FRUSTACI

Leggi anche: