Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Il video del finto funerale a Gaza? Per gli israeliani è Palywood, ma è uno “scherzo” del 2020 in Giordania

Influencer e politici israeliani condividono un video sostenendo che sia stato registrato a Gaza contro Israele, ma riguardava “simpaticamente” la Covid19

L’account Instagram The Israel Files (@the.israel.files) aveva diffuso un video con il quale si accusava i palestinesi di inscenare un finto funerale a Gaza per la propaganda anti Israele. Le immagini ritraggono un gruppo di persone che portano il corpo di una fantomatica vittima, ma al suono delle sirene scappano lasciando il fantomatico attore in mezzo alla strada che, successivamente, correrà al riparo insieme agli altri. Un doppio falso, o addirittura tripla disinformazione che in questi giorni di scontri tra Israele e Hamas viene condivisa su Twitter con l’hashtag #palywood. Tutto porta, però, alla Covid19 in Giordania.

Il video è stato poi rimosso, ma circola grazie ad alcuni caricamenti su Twitter dove leggiamo: «Oggi a Gaza, i palestinesi hanno inscenato un funerale e lo hanno filmato affinché gli altri si dispiacessero per loro. Poi è suonato l’allarme e… oops!». Un tweet seguito dagli hashtag pro Israele #IsraelUnderFire e #IsraelUnderAttack.

Per chi ha fretta

  • Il video viene condiviso dagli utenti pro Israele per accusare i palestinesi di propaganda basata sul falso durante gli scontri di maggio 2021.
  • Il video non è attuale, circolava nel 2020 e associato a un tentativo di violare il coprifuoco durante l’emergenza Covid19.
  • Non si riscontrano pubblicazioni precedenti al 2020.

Analisi

Ecco una delle condivisioni riportante il video pubblicato su Instagram:

Attraverso una ricerca inversa, troviamo lo stesso video pubblicato in un tweet dell’utente 48TM (@fadde) che commenta così: «Propaganda palestinese. Fingono la morte di un ragazzo per le telecamere ma…».

A condividere il video via Twitter è anche l’ambasciatore di Israele in Romania, David Saranga, commentando così il tweet dell’utente Nadav Abuksis: «Non fidarti di tutto quello che ti mostra la TV palestinese. Un morto che cammina».

Tenore simile per il tweet del consigliere del Ministro degli Esteri, Dan Poraz, dove troviamo l’hashtag #palywood:

Il video venne pubblicato il 23 marzo 2020 in un tweet dell’utente pro Palestina Hasseb Alwazeer (@alwazeer023, oggi sospeso) con il seguente commento: «Un finto funerale in Giordania per violare il coprifuoco, l’anima del defunto è stata restituita con il suono della sirena».

Il video era stato condiviso anche da altri utenti, sempre il 23 marzo 2020 con lo stesso tono scherzoso, attribuendolo ancora una volta ai ragazzi della Giordania per violare il coprifuoco contro la Covid19.

Il 24 marzo 2020 il media arabo 24.ae pubblica il video in un tweet dove si racconta dello stratagemma ideato dai giovani giordani per uscire di casa, fingendo il funerale di un loro amico.

Conclusioni

Non si riscontrano pubblicazioni precedenti al 23 marzo 2020, resta confermata la narrativa del finto funerale per violare il coprifuoco durante l’emergenza Covid19 in Giordania. In ogni caso, non può essere utilizzato come un video “Palywood” realizzato nel 2021 per la propaganda pro Palestina durante il conflitto tra Israele e Hamas.

Leggi anche: