Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Le voci di chi non vuole il ddl Zan: «I gay sono contro natura. Abbiamo paura di non poterci più chiamare mamma e papà» – Il video

Open ha chiesto ai manifestanti, a Milano, il perché della loro protesta. Di cosa hanno paura? Perché il ddl Zan non va bene? Ecco cosa ci hanno risposto

Oggi in piazza Duomo a Milano si è riunito il Popolo della Famiglia per manifestare contro il ddl Zan, la legge contro l’omotransfobia già contrastata duramente dal centro-destra, con la Lega in testa. Open ha chiesto ai manifestanti il perché della loro protesta: molti non hanno voluto perché «non autorizzati», altri invece hanno espresso i loro dubbi. Chiedono «libertà» hanno paura di non poter più difendere la famiglia tradizionale, di non potersi più «chiamare mamma o papà» o di non poter più dire di essere «contrari ad adozioni gay o utero in affitto». Argomenti che hanno poco a che fare con il Ddl Zan, come abbiamo spiegato in questa scheda. In piazza c’erano anche Matteo Salvini e Simone Pillon.


Video di Fabio Giuffrida per OPEN | Foto in copertina di Matteo Corner per ANSA


Continua a leggere su Open

Leggi anche: