Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Salvini a Open: «Il ddl Zan censura. C’è già chi sostiene che mamma e papà sono concetti superati» – Il video

Il leader della Lega, Matteo Salvini, spiega il suo no al ddl Zan: «Chi dice froc*o di merda, nero di merda o grasso di merda è un cretino e in quanto tale va punito»

Il leader della Lega Matteo Salvini, intervistato da Open nel corso della manifestazione contro il ddl Zan a Milano, spiega perché è contrario alla legge contro l’omotransfobia. «Mette il bavaglio, censura, la legge – sostiene il leader della Lega – prevede che un giudice può decidere chi ha il diritto di sostenere alcune tesi relative a mamma e papà e chi no. Un domani può ritenere che combattere contro utero in affitto, bambini in vendita e adozioni gay sia discriminante». E poi spiega: «C’è chi porta già dei libricini nelle scuole sostenendo persino che mamma e papà sono concetti superati. Altra cosa, invece, è dire froc*o di merda, nero di merda o grasso di merda. Quello è un cretino e in quanto tale va punito», conclude.


Video di Fabio Giuffrida per OPEN


Continua a leggere su Open

Leggi anche: