Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

La sfida di Meloni: «Pronta a fare il premier. Draghi è poco coraggioso ed è più rigido di Conte»

Alla domanda se se la sentirebbe di fare il leader del Paese, ha detto: «Non ho paura, sono pronta a fare quello che mi chiedono gli italiani»

Giorgia Meloni non ha un «giudizio positivo» sull’operato del governo, almeno per ora. Nel corso di un’intervista a Mezz’ora in più su Rai3, la leader di Fratelli d’Italia ha fatto sapere che dal premier Mario Draghi si aspettava «qualcosa di più coraggioso» in fatto di ripresa e riaperture dopo l’ondata di pandemia di Coronavirus. «Il giudizio sul governo per ora non è positivo. Il tema della pandemia, delle chiusure, dei ristori, delle scelte economiche mi pare in continuità con quello del precedente governo. E, ha tenuto a specificare che: «Draghi è ancora più rigido di Conte». E ancora: «Sicuramente va meglio il piano vaccini ma mi pare che Draghi sia ancora ostaggio della sinistra». La domanda, poi, è se se la sentirebbe di fare il leader del Paese. «Non ho paura, sono pronta a fare quello che mi chiedono gli italiani. Mi tremerebbero le mani a fare il Presidente del Consiglio, ma non avrebbe senso fare politica se non fossi pronta a fare il Presidente del Consiglio. Io voglio andare la governo con FdI».


Leggi anche: