Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Finge il suo omicidio durante la Dad, panico a una lezione dell’Università di Salerno: 20enne denunciato

A contattare i carabinieri è stato proprio il docente: gli accertamenti hanno poi rilevato si trattasse di uno scherzo

Ha simulato un omicidio mentre faceva didattica a distanza con l’insegnante. Per questo uno studente universitario di 20 anni è stato denunciato dai carabinieri della compagnia di Salerno per procurato allarme. Secondo quanto riportato da Ansa, sarebbe stato proprio il professore a lanciare l’allarme dalla sua abitazione di Roma. Mentre il ragazzo seguiva la lezione, improvvisamente nella stanza è comparsa una persona incappucciata che ha finto di colpirlo con una pistola. Subito dopo il 20enne è scomparso dallo schermo, mandando nel panico sia il professore che gli altri studenti che stavano partecipando alla lezione a distanza. In quel momento il docente ha contattato i carabinieri della Capitale che, a loro volta, hanno chiesto l’intervento dei militari salernitani. Le verifiche delle autorità hanno portato alla luce che quello che sembrava essere una tragedia in atto, altro non era che uno scherzo di cattivo gusto.


Leggi anche: