Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Coronavirus, 164 decessi in 24 ore (ieri 149). Stabili gli ingressi in terapia intensiva, aumenta il tasso di positività

I nuovi casi di contagio sono 5.741 a fronte di 251.037 tamponi effettuati. Sette giorni fa il bollettino riportava 201 morti e 8.085 nuovi positivi

Il bollettino del 20 maggio

Sono 164 i decessi da Coronavirus segnalati in Italia nelle ultime 24 ore, 15 in più rispetto al 19 maggio. Il totale delle vittime legate al Covid-19 sale così a 124.810. Per quanto riguarda i contagi, il bollettino della Protezione civile e del ministero della Salute riporta 5.741 nuovi positivi. In crescita rispetto a ieri, quando l’aumento giornaliero dei casi era stato di 5.506 unità; mentre sette giorni fa il bollettino indicava un totale di 201 decessi e 8.085 nuovi positivi, con circa 36 mila tamponi in più.


MINISTERO DELLA SALUTE | Coronavirus, il bollettino del 20 maggio 2021

La situazione negli ospedali

Le persone attualmente positive al virus sono 299.486. I dimessi e i guariti dall’inizio dell’emergenza sanitaria toccano quota 3.753.965, mentre i ricoverati con sintomi sono 10.383. Nei reparti di terapia intensiva ci sono 1.544 pazienti; di questi, 69 hanno fatto il loro ingresso in rianimazione nella giornata di oggi (ieri 70). Rispetto a ieri, i ricoverati con sintomi calano di 635 unità, mentre i pazienti in terapia intensiva sono 99 in meno. Sette giorni fa i ricoverati con sintomi erano 13.608 e i pazienti in terapia intensiva 1.893, con 81 nuovi ingressi.


Tamponi e tasso di positività

I dati arrivano a fronte di 251.037 nuovi tamponi, in calo di 36.219 unità rispetto a ieri, per un totale di 63.822.748 test effettuati dall’inizio della pandemia. Il tasso di positività sale al 2,3% (ieri era all’1,9%).

Ieri e oggi

Indice di gravità

Ultimi 10 giorni

I positivi al Covid-19 Regione per Regione

Ecco i dati sulle persone attualmente positive al Coronavirus regione per regione:

Grafiche a cura di Vincenzo Monaco

Continua a leggere su Open

Leggi anche: