Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Monitoraggio Iss, scendono ancora l’indice Rt e incidenza dei casi. Tutte le regioni a rischio basso

L’occupazione dei posti letto nei reparti di rianimazione è sotto la soglia critica del 30%

Scende ancora l’indice Rt a livello nazionale. Dopo sette giorni, il dato è passato da 0.86 a 0.78. In discesa anche l’incidenza, il cui valore è a 66 casi su 100 mila abitanti rispetto ai 96 della scorsa settimana. I nuovi parametri prevedono che sia dato maggior peso all’incidenza, ai ricoveri e alle terapie intensive, per il cambio dei colori, e non più all’Rt.


Ricoveri ordinari e terapie intensive

Secondo l’ultimo monitoraggio dell’Iss, nessuna Regione o Provincia autonoma nell’ultima settimana ha superato la soglia critica di occupazione dei posti letto in terapia intensiva o area medica. Il tasso di occupazione nei reparti critici è al 19%, sotto quindi la soglia critica del 30%, con una diminuzione nel numero di persone ricoverate che passa da 2.056 a 1.689. Il tasso di occupazione in aree mediche a livello nazionale scende ulteriormente (19%). Il numero di persone ricoverate in queste aree passa da 14.937 a 11.539. Tutte le Regioni e Province autonome sono classificate inoltre a rischio basso e tutte hanno un Rt medio inferiore a 1. Soltanto la Provincia autonoma di Bolzano riporta una allerta di resilienza.


Continua a leggere su Open

Leggi anche: