Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Svolta sul caso Tiziana Cantone, sarà riesumata la salma della ragazza vittima di revenge porn. La procura indaga per omicidio

La riesumazione dovrebbe avvenire nella prima decade di giugno

Svolta nell’inchiesta sul caso della morte di Tiziana Cantone, la 31enne che si sarebbe tolta la vita il 13 settembre del 2017 nella sua casa di Mugnano, in provincia di Napoli, dopo la diffusione on line di alcuni suoi video privati. La Procura della Repubblica di Napoli Nord ha infatti disposto la riesumazione del cadavere della donna in cui viene ipotizzato il reato di omicidio contro ignoti. Le indagini sul caso sono state riaperte lo scorso gennaio, dopo il ritrovamento di tracce di Dna maschile sulla sciarpa della ragazza, che era stata ritrovata morta con una sciarpa legata al collo. La Procura della Repubblica di Napoli Nord ha dunque aperto un fascicolo contro ignoti, ipotizzando che Tiziana Cantone sia stata uccisa e non si sia suicidata. L’ipotesi era stata avanzata anche dalla madre della giovane, Teresa Giglio, che aveva fatto richiesta di riesumazione della salma per eseguire l’autopsia, che non è mai stata svolta. La riesumazione dovrebbe avvenire nella prima decade di giugno.


Leggi anche: