Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Incontro Draghi-Salvini su ripresa e riforme, il leader della Lega: «C’è condivisione». E sulla federazione centrodestra: «Vado avanti»

«Un’ora e mezzo di confronto, siamo soddisfatti dei risultati che stiamo ottenendo», ha detto il segretario del Carroccio. Quanto al progetto della federazione ha commentato: «Uniti si vince»

«Abbiamo perso di vista l’orologio». Queste le parole che il leader della Lega Matteo Salvini ha usato a proposito dell’incontro avuto questo pomeriggio con il premier Mario Draghi a Palazzo Chigi per discutere della ripresa post emergenza Covid e delle riforme da avviare. «Un’ora e mezzo di confronto e una sostanziale condivisione e soddisfazione per quello che si sta facendo – ha commentato Salvini all’uscita da Palazzo Chigi al termine dell’incontro -. Stiamo dando agli italiani ottimi risultati: abbiamo parlato della riforma del fisco e della giustizia e del senso dei referendum. Scuola, Europa, banche, disabilità: un confronto a 360 gradi, utile e da tenere di frequente per arrivare a una crescita più sostenuta».


Quanto invece alla proposta di federazione del centrodestra, il segretario del Carroccio ha dichiarato: «Il Covid ci ha insegnato che uniti si vince, gli italiani uniti hanno vinto la battaglia, anche la politica ha il dovere di unirsi per essere più concreta, più veloce, più efficiente. Quindi vado avanti con questa proposta». E ai giornalisti che gli hanno chiesto se il progetto sia di fatto quello di formare gruppi parlamentari uniti, Salvini ha risposto: «Vogliamo semplificare la vita degli italiani, la politica e il governo. Più uniti e compatti siamo meglio è».


Foto in copertina: ANSA/FABIO FRUSTACI

Leggi anche: