Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Vaccini, gli esperti avvisano: «In vacanza solo con il richiamo». Ma 2,7 milioni di over 60 non hanno ancora ricevuto la prima dose

L’appello di Vaia e Viola: fate la seconda dose prima di partire. Ma le somministrazioni della popolazione più anziana procedono a rilento: negli ultimi 7 giorni solo 140 mila iniezioni

In Italia ci sono ancora 2,7 milioni di over 60 che non hanno fatto neanche la prima dose di vaccino anti Covid-19. Il dato è contenuto nell’ultimo report settimanale del governo. Un dato che assume ancora più importanza alla luce della crescente allerta relativa alla variante Delta, che ha spinto nelle ultime ore diversi esperti – tra cui Francesco Vaia (Spallanzani) e l’immunologa Antonella Viola – a invitare gli italiani a completare il ciclo vaccinale prima delle vacanze.


L’appello di Viola e Vaia

«Quando il Regno Unito ha deciso di estendere l’intervallo di tempo tra la prima e la seconda dose dei vaccini a mRNA ho dichiarato la mia preoccupazione – ha scritto Viola su Facebook -, spiegando che generare immunità parziale nella popolazione durante una pandemia favorisce la circolazione di varianti resistenti agli anticorpi. È questo quello che sta accadendo con la variante Delta. Bisogna fare il richiamo senza rimandare a dopo le vacanze». «Dobbiamo andare incontro alle persone per agevolarle nelle vaccinazioni e nel Lazio lo faremo con centri nelle località turistiche, ma prima dobbiamo tutti noi essere attenti e partire per le vacanze con la seconda dose di vaccino già fatta», ha fatto eco Vaia.


I numeri degli ultimi sette giorni

In base ai numeri del governo, negli ultimi sette giorni è stata somministrata la prima dose a sole 140 mila persone con più di 60 anni. Inoltre, una minima parte di queste ha ricevuto AstraZeneca o Johnson&Johnson, i due vaccini raccomandati per questa fascia d’età: sono state somministrate poco più di 8.800 prime dosi AstraZeneca e circa 13.500 del monodose J&J. Il report del governo, aggiornato alle 16 di venerdì, indica che sono complessivamente 2.693.791 gli over 60 che non hanno avuto ancora la prima dose: 354.563 over 80 (il 7,79% del totale della popolazione di questa fascia), 813.389 tra 70 e 79 anni (il 13,51%) e 1.525.839 tra i 60 e i 69 anni (il 20,20%). Rispetto al report della settimana precedente, in 7 giorni sono stati raggiunti dalla prima dose 15.088 italiani ultraottantenni, 38.478 tra i 70 e i 79 anni, 86.621 tra i 60 e i 69.

Leggi anche: