Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

M5s, telefonata tra Conte e Grillo: spiragli per un accordo dell’ultima ora

Prove di mediazione tra l’ex premier e il Garante dopo le tensioni degli ultimi giorni. Si cerca in extremis di evitare la rottura

Telefonata tra Giuseppe Conte e il garante M5S Beppe Grillo. A quanto trapela da fonti parlamentari del Movimento, con questa interlocuzione «adesso ci sarebbero spiragli» sulla trattativa per una possibile ricomposizione della frattura. Con la riapertura dei canali di dialogo, il garante avrebbe rinunciato ad alcuni punti contesi con Conte, come quelli relativi alla comunicazione e alle nomine che rimarrebbero in mano al nuovo capo politico. Grillo, si apprende da fonti parlamentari, manterrebbe il ruolo di garante come richiesto anche da diversi parlamentari nelle ultime ore. Fonti vicine a Conte, tuttavia, riferiscono che continuano ad esserci distanze con Grillo e che i nodi principali non sarebbero stati ancora sciolti. Domani, 28 giugno, è attesa una conferenza stampa dell’ex presidente del Consiglio, dopo le tensioni degli ultimi giorni, sfociate nelle voci insistenti riguardo un suo possibile addio. Per tutta la giornata di oggi è andato avanti un intenso lavoro di mediazione, con Luigi Di Maio, Domenico De Masi e Roberto Fico a fare da pontieri tra i due nella ricerca disperata di un accordo dell’ultim’ora.


In aggiornamento


Continua a leggere su Open

Leggi anche: