Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

M5s, Beppe Grillo sospende il voto su Rousseau e cerca la mediazione sullo statuto

La votazione sul comitato direttivo «è sospesa», annuncia il fondatore del Movimento che cerca la mediazione sullo statuto e nomina un comitato di sette persone

Mentre gran parte d’Italia è distratta dal match Italia-Belgio di Euro 2020, Beppe Grillo esce con un post su Facebook che imprime una svolta nella crisi del M5s. Il fondatore del movimento riapre la trattativa con Giuseppe Conte dopo la guerra senza esclusione di colpi vista nei giorni scorsi. La votazione sul comitato direttivo «è sospesa», annuncia Grillo che cerca la mediazione sullo statuto e nomina un comitato di sette persone. «Oggi ho ricevuto dai gruppi parlamentari una richiesta di mediazione in merito agli atti che dovranno costituire la nuova struttura di regole del MoVimento 5 Stelle (Statuto, Carta dei valori, Codice Etico) – ha scritto il garante M5s su Facebook -. Ho deciso quindi di individuare un comitato di sette persone che si dovrà occupare delle modifiche ritenute più opportune in linea con i principi e i valori della nostra comunità». Il comitato sarà composto dal presidente del comitato di garanzia Vito Crimi, dal capogruppo della camera Davide Crippa e del senato Ettore Licheri, dal capogruppo in parlamento europeo Tiziana Beghin, da un rappresentate dei ministri Stefano Patuanelli, da Roberto Fico e Luigi Di Maio.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: