Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

«Olé olé olé, Spina, Spina»: sull’aereo della Nazionale Bernardeschi lancia il coro per l’azzurro infortunato – Il video

A guidare l’abbraccio canoro a Spinazzola è stato Bernardeschi. Se l’ipotesi lesione al tendine d’Achille fosse confermata, il terzino non tornerebbe in campo prima del 2022

La Nazionale italiana di calcio si stringe intorno a Leonardo Spinazzola, la nota più triste di una serata, invece, memorabile: nella vittoria degli azzurri per 2 a 1 contro il Belgio, il terzino sinistro ha riportato un grave infortunio. I medici sono ormai sicuri: si tratta di una lesione al tendine d’Achille sinistro, una delle problematiche più ostiche da superare per un calciatore. Se la diagnosi fosse confermata (oggi in giornata nuovi esami a Coverciano) Spinazzola non tornerebbe in campo prima del 2022. Così, per provare a sollevare il morale al compagno di squadra, i calciatori hanno intonato, sul volo di ritorno da Monaco di Baviera, dei cori per il 28enne: «Olé! Olé olé olé! Spina! Spina!». A guidare l’abbraccio canoro a Spinazzola è stato Federico Bernardeschi: dall’interfono dell’aereo ha incitato tutta la nazionale a cantare per il terzino che, ormai è certo, non parteciperà alla semifinale tra azzurri e furie rosse della Spagna.


Leggi anche: