Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Euro 2020, il regolamento per la trasferta dei tifosi italiani a Londra: isolamento, tamponi e permanenza limitata sul suolo britannico

Pronto il via libera per 1.000 supporter azzurri. Costo del biglietto: 95 euro. Ecco tutte le istruzioni per il viaggio

Mentre lo stadio di Wembley si prepara ad accogliere la finale di Euro2020, che vedrà in campo la Nazionale italiana contro la vincente di Inghilterra-Danimarca, la Figc ha annunciato che saranno circa un migliaio i tifosi che arriveranno nel Regno Unito dall’Italia. La Federazione sta lavorando alla trasferta, dopo che su richiesta Uefa le autorità britanniche hanno garantito la possibilità di recarsi a Londra a un numero limitato, con una serie di obblighi da rispettare, tra cui 5 giorni di isolamento fiduciario al rientro in Italia per prevenire la diffusione del contagio da Coronavirus. Il regolamento si preannuncia rigidissimo. Tra le condizioni, la permanenza in territorio inglese di massimo 12 ore in una “bolla”, l’uso di charter dedicati, un tampone negativo all’arrivo. 


I dettagli del regolamento

Secondo le indicazioni fornite dalla Figc e riportate da Ansa, chi arriverà dall’Italia potrà rimanere in territorio britannico per un massimo di 12 ore. I tifosi dovranno raggiungere Londra rispettando il concetto di “bolla di sicurezza” tramite l’utilizzo esclusivo di voli charter e di trasporti dedicati dall’aeroporto di arrivo a Londra fino al Wembley Stadium e viceversa, che verranno organizzati direttamente dalla Figc. Nello stadio sarà dedicato loro uno specifico settore dell’impianto per garantire la bolla di sicurezza. E 48 ore prima della partenza dovranno compilare un formulario online sul sito dedicato. Inoltre – si legge ancora sul sito -, tutti i tifosi che viaggeranno alla volta di Londra dovranno esibire la prova di un test Covid PCR (tampone molecolare) con risultato negativo da effettuarsi tassativamente dopo le ore 15 del 9 luglio 2021 (requisito necessario per entrare in Gran Bretagna).


Voli, tamponi e isolamento fiduciario

Per garantire una maggiore sicurezza, il tampone andrebbe effettuato nella giornata di sabato 10 luglio. Al rientro in Italia tutti i tifosi dovranno effettuare obbligatoriamente 5 giorni di isolamento fiduciario in casa propria ed effettuare un ulteriore test molecolare o antigenico al termine dei 5 giorni di isolamento. I tifosi che vorranno aderire all’iniziativa dovranno utilizzare i voli charter e i trasporti interni in Inghilterra organizzati dalla Figc attraverso l’agenzia Carlson Wagonlit Travel. La partenza dei voli charter è prevista nella tarda mattinata o primo pomeriggio dell’11 luglio da Roma e da Milano, a seconda delle prenotazioni, e il rientro in Italia avverrà al termine della gara. Il costo del servizio del pacchetto trasporti è di €610 a persona. L’acquisto del pacchetto garantisce di conseguenza la possibilità di acquistare separatamente il biglietto della finale, successivamente alla conferma del viaggio, tramite il portale biglietteria della Uefa. I tagliandi a disposizione dei tifosi azzurri destinati dalla Uefa per tale iniziativa sono della categoria Fans First il cui costo è di 95 euro. Tutti gli interessati dovranno far pervenire la propria adesione entro le ore 11 di domani 8 luglio 2021 utilizzando il link dedicato.

Continua a leggere su Open

Leggi anche: