Le manifestazioni contro il Green Pass obbligatorio a Parigi e in Francia

Il ministero ha contato 136 raduni che hanno coinvolto 114mila persone. Nella Capitale i manifestanti bruciano un Qr code gigante

Decine di migliaia di persone hanno manifestato sabato in Francia contro il Green Pass obbligatorio, le vaccinazioni e la legge del presidente Emmanuel Macron. Il ministero dell’Interno ha contato un totale di 136 raduni che hanno coinvolto 114mila persone. Di queste quasi ventimila sono scese in piazza a Parigi, divise, in diversi cortei. Nella capitale la manifestazione principale ha coinvolto diecimila persone ed è partita dal Palais Royal per poi attraversare la Senna. In uno dei video delle manifestazioni si vedono alcune persone che bruciano un Qr Code gigante a place de la Republique.


Le manifestazioni contro il Green Pass obbligatorio in Francia

Il presidente Emmanuel Macron ha annunciato lunedì una serie di misure per incoraggiare fortemente i francesi a vaccinarsi, tra cui l’obbligatorietà della tessera sanitaria per entrare in bar e ristoranti e l’obbligo di vaccinazione per gli operatori sanitari, per cercare di frenare la diffusione della variante Delta. Queste misure sono approvate da una larga maggioranza dei francesi, secondo un sondaggio pubblicato martedì. Il pass sanitario permetterà alle persone di controllare se sono state vaccinate o meno all’ingresso di vari luoghi pubblici come caffè, ristoranti e centri commerciali.


Le nuove misure saranno presentate al Consiglio dei ministri lunedì prima di una corsa parlamentare contro il tempo di fronte alla diffusione della variante Delta. L’obiettivo è di avere il testo definitivamente adottato entro la fine della settimana. Intanto restano stabili i contagi in Francia, dove nelle ultime 24 ore si sono registrati 10.949 nuovi casi di Covid-19, 41 in più rispetto al giorno precedente. Secondo quanto riferito dalle autorità sanitarie locali, si contano anche 16 morti, mentre sono 890 i pazienti ricoverati in terapia intensiva.

Leggi anche: