Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Tokyo 2020, arrivano le prime due medaglie azzurre: argento per Samele nella sciabola, oro di Dell’Aquila nel taekwondo

L’Italia è seconda nel medagliere, dopo la Cina e a pari merito con il Giappone. Storico esordio della Nazionale 3×3 femminile, che si aggiudica una vittoria dopo una sconfitta

Le Olimpiadi giapponesi entrano nel vivo. Dopo la cerimonia inaugurale, nella giornata di oggi si assegnano già 11 medaglie. Il primo oro di questi Giochi olimpici è intanto andato a Yang Qian. L’atleta cinese ha vinto nella gara della carabina 10 metri donne.


Basket

Una vittoria (15-14 alla Mongolia) e una sconfitta (16-19 con la Francia) è il bilancio dello storico esordio della Nazionale 3×3 femminile ai Giochi Olimpici di Tokyo. Dopo il successo contro le asiatiche, le azzurre allenate da Andrea Capobianco sono uscite sconfitte dalla sfida con la Francia. Contro le transalpine le azzurre hanno sfoderato una prestazione davvero molto convincente per i primi sette minuti del match, comandando le operazioni nel punteggio e contenendo la grande fisicità delle francesi. Sono stati fatali gli ultimi minuti del match, quando le avversarie hanno ribaltato il risultato. Domani le azzurre affrontano la Romania e la Cina.


Taekwondo

È dorato, il metallo, è dorato il metallo della medaglia vinta dal primo atleta italiano a conquistare una finale nei Giochi olimpici di Tokyo 2020. Vito Dell’Aquila, all’ultimo atto del torneo di taekwondo, categoria -58kg, ha sconfitto lo tunisino Mohamed Khalil Jendoubi con il punteggio di 16-12. Il medagliere azzurro ha il su primo punto sotto nella colonna degli ori, quella che conta di più per la classifica finale tra le Nazioni.

Scherma

Già bronzo nella prova a squadre di Londra 2012, Luigi Samele ha vinto l’argento – prima medaglia della spedizione azzurra – nella sciabola individuale. Dopo aver battuto con un’incredibile rimonta il sudcoreano Kim, l’italiano è stato sopraffatto dall’ungherese Aron Szilagyi, già oro olimpico a Londra 2012 e a Rio 2016. La finale è terminata 15-7 a sfavore dell’italiano. Samele aveva battuto ai quarti l’altro italiano della sciabola, Enrico Berrè. Non sono invece riuscite ad agguantare la semifinale nel torneo di spada femminile le azzurre Fiamingo e Isola.

Nuoto

Gli azzurri del nuoto stanno conquistando diverse qualificazioni alla finale. Primo, per i 400 misti, Alberto Razzetti, che ha realizzato in batteria il tempo di 4’09′91. Poi è stata la volta – sempre nei 400 misti – di Ilaria Cusinato, già vicecampionessa europea, in finale con il tempo 4’37”37. E infine, uno dei nuotatori italiani più conosciuti, il bronzo olimpico e doppio mondiale Gabriele Detti: ha raggiunto la finale dei 400 stile libero con il terzo tempo, 3’44″67.

Pugilato

Parte bene Irma Testa. La campana ha esordito nei 57kg battendo la russa Vorontsova. L’azzurra approda così agli ottavi di finale che disputerà lunedì contro la pugile irlandese Walsh.

Ciclismo

Sfuma la vittoria della gara di ciclismo su strada. Il corridore Bettiol è dovuto fermarsi a 20km dal traguardo a causa di crampi. A trionfare è stato invece l’ecuadoriano Richard Carapaz.

Tennis

Fabio Fognini supera il primo turno dopo aver sconfitto per 2-0 il giapponese Sugiyama. Ancora in corso la partita tra Sonego e Daniel. Si ferma invece Sara Errani, eliminata dalla russa Pavlyuchenkova. Out anche Lorenzo Musetti, battuto dall’australiano Millman. Nessun problema al debutto per Novak Djokovic. Il tennista numero uno al mondo è alla ricerca del golden slam. Dopo aver vinto gli Australian Open, il Roland Garros e Wimbledon, se dovesser riuscire a portare a casa l’oro olimpico, e poi gli Us Open a fine anno, il serbo potrebbe riuscire in un’impresa riuscita solo a Steffi Graf nel 1988.

Canottaggio

Centrato il passaggio del turno per tutte le squadre in gara. Il quattro senza maschile di Matteo Castaldo, Bruno Rosetti, Matteo Lodo e Giuseppe Vicino è arrivato secondo in batteria ottenendo l’accesso alla finale. Il doppio pesi leggeri maschile con Stefano Oppo e Pietro Ruta è finito secondo in batteria, guadagnando il passaggio alla semifinale, così come Giovanni Abagnale e Marco Di Costanzo. In campo femminile, il due senza formato da Kiri Tontodonati e Aisha Rocek ha chiuso la batteria al terzo posto, dietro a Canada e Romana, qualificandosi per la semifinale.

Judo

Finisce subito l’avventura olimpica anche per la judoka Francesca Milani, eliminata nella categoria 48kg dall’atleta di Taipei Lin Chen-Hao.

Pallavolo

Partenza faticosa per l’Italvolley maschile. La nazionale di Blengini ha iniziato il suo cammino nel girone A superando il Canada solo al tie break. Dopo essere stata sotto di due set, la squadra di pallavolo maschile ha recuperato sui canadesi, chiudendo il quinto set 15-11.

Tiro con l’arco

Niente da fare per la coppia mista del tiro con l’arco, formata da Chiara Rebagliati e Mauro Nespoli, eliminata negli ottavi di finale. Gli azzurri sono stati battuti per 6-0 dagli olandesi Gabriela Schloesser e Steve Wijler.

Continua a leggere su Open

Leggi anche: