Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Tokyo 2020, prima gara di skateboard alle olimpiadi. E l’oro lo vince il Giappone

Yuto Horigome, nella sua città natale, ha superato il brasiliano Kelvin Hoefler e lo statunitense Jagger Eaton

Lo skateboard è stato iscritto per la prima volta nel programma delle Olimpiadi. È il Giappone, con Tokyo 2020, che si aggiudica il primato di accogliere la disciplina street nel suo calendario. Poi, nella finale di oggi, 25 luglio, è arrivata la sorpresa per la squadra nipponica: il 22enne Yuto Horigome, a Tokyo, sua città natale, ha vinto il primo oro della storia nella disciplina. Dopo una serie di discese deludenti, lo skater ha messo a segno quattro trick che gli hanno permesso di totalizzare il punteggio di 37,18. «Quelli che sono arrivati in finale sono skater professionisti di livello mondiale. Quindi ho pensato che dovevo essere aggressivo e fare tutto il possibile», ha commentato subito dopo la gara.


Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da 堀米雄斗😈 (@yutohorigome)


L’argento nella prova di street maschile è andato al brasiliano Kelvin Hoefler, il bronzo allo statunitense Jagger Eaton. Amarezza nella squadra a stelle e strisce per la prestazione di Nyjah Huston, campione dello skate riconosciuto da tutti come numero uno al mondo in attività. Il suo peggior nemico – ma ha causato difficoltà anche agli altri atleti – è stato il sole, che ha ammorbidito le giunture di gomma sugli assi delle ruote delle tavole, rendendole più difficili da controllare.

Continua a leggere su Open

Leggi anche: