Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Tokyo 2020, Conyedo conquista il bronzo nella lotta: è la 39esima medaglia azzurra

Dopo essere andato sotto 2-0, l’italo-cubano ha ribaltato il risultato e battuto il turco Karadeniz con il punteggio di 6-2

Abraham Conyedo ha vinto la medaglia nella finale per il bronzo nella lotta 97 kg ai Giochi di Tokyo 2020. L’azzurro ha sconfitto il turco Suleyman Karadeniz per 6 a 2 dopo essere ritornato in lizza per il podio con il ripescaggio battendo il canadese Jordan Steen. Per l’italo-cubano si tratta della prima medaglia olimpica in carriera, la 39esima per la spedizione azzurra in Giappone. Classe ’93, Abraham nasce a Santa Clara, nell’isola di Cuba. Nel 2010, a soli 17 anni, ottiene il primo successo importante con i colori cubani vincendo medaglia d’oro ai Giochi Olimpici Giovanili di Singapore 2010. Ancora nazionale cubano, primeggia anche ai Giochi Panamericani, dove arriva primo. Solo nel 2018 gareggia per la prima volta sotto la bandiera italiana: il suo primo appuntamento è agli Europei di Kaspijksk, ma è ai Mondiali di Budapest che vince il bronzo nella categoria 97 kg, dove era passato a competere nel corso degli anni. Il risultato viene seguito da quello ottenuto agli Europei di lotta a Roma nel 2020, dove arriva terzo sul podio. Due anni prima ottiene la cittadinanza italiana su proposta dell’allora ministro dell’Interno Luciana Lamorgese per meriti sportivi.


Leggi anche: