Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Figliuolo spalanca le porte agli under 18: dal 16 agosto vaccini senza prenotazione

Il Commissario per l’emergenza torna a scrivere alle Regioni fornendo una delle prime direttive per il piano sui giovani da Ferragosto fino a metà settembre

Il Commissario per l’emergenza Francesco Paolo Figliuolo torna a scrivere una nuova lettera alle Regioni: dal 16 agosto tutti i ragazzi dai 12 ai 18 anni potranno vaccinarsi contro Covid-19 senza prenotazione. La comunicazione è una delle prime direttive sul piano vaccini per i giovani che il generale aveva annunciato a partire da Ferragosto. L’indicazione è quella di «predisporre corsie preferenziali per l’ammissione alle somministrazioni dei giovani cittadini», anche appunto «senza preventiva prenotazione». Attualmente sono due i vaccinati autorizzati per la fascia d’età degli under 18 fino ai 12 anni: le corsie preferenziali per ragazzi e ragazze prevederanno la somministrazione unicamente di Pfizer e Moderna. Nel frattempo le Regioni si preparano all’attuazione del piano: dalle modifiche alle piattaforme regionali, come il caso della Lombardia e la sua area totalmente dedicata agli studenti universitari, alle iniziative nei luoghi di vacanza e movida più gettonati tra i ragazzi. L’obiettivo da raggiungere è il 60% di giovani immunizzati entro la metà di settembre, periodo di rientro a scuola. Al momento la campagna vaccinale è arrivata a coprire con entrambe le dosi di vaccino poco più del 20%, con 2,7 milioni di ragazzi dai 12 ai 29 anni senza neanche la prima dose.


Leggi anche: