Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

L’ultima opera di Banksy vandalizzata a Lowestoft. Il Consiglio dell’East Suffolk District: «Gesto egoista e insensato» – Il video

Solo due giorni fa lo street artist aveva rivendicato l’autenticità della nuova serie di opere apparse nelle città costiere del Norfolk e del Suffolk

Brutto risveglio per i cittadini di Lowestoft, la città della contea del Suffolk dove nelle scorse settimane è apparso un murale con un topo seduto su una sedia a sdraio mentre sorseggia un cocktail. L’opera apparsa sul litorale di North Beach era stata rivendicata solo due giorni fa dallo street artist Banksy. Ma nella notte il murale è stato deturpato – se non pressoché cancellato – con delle pennellate di vernice bianca. Lo sfregio ha generato «sgomento» nella comunità, tant’è che il Consiglio dell’East Suffolk District, in una nota ufficiale, ha commentato: «Siamo costernati dal fatto qualcuno abbia scelto di comportarsi in modo così egoista e insensato, dato l’entusiasmo derivante dall’apparizione di queste opere sulla nostra costa orientale. Siamo tuttavia fiduciosi che questo particolare lavoro possa essere ripristinato e siamo in contatto con degli specialisti per ripristinare l’opera».


L’opera di Banksy sulla costa di Lowestoft prima e dopo lo sfregio

Prima che lo street artist di Bristol confermasse l’autenticità dell’opera, il Consiglio dell’East Suffolk District aveva pensato di apporvi una protezione per salvaguardarla. Nell’attesa di proteggere il murale, però, «sono state impiegate delle pattuglie di sicurezza per monitorare ogni sito in cui è stata realizzato un murale e, in questa occasione, le nostre pattuglie hanno interrotto una persona che stava deturpando il lavoro di Banksy, impedendo che potesse arrecare ulteriori danni». «Siamo molto grati per la buona volontà delle persone che sono orgogliose di queste opere d’arte – si legge in chiusura nella nota ufficiale del Consiglio dell’East Suffolk District – ma chiediamo gentilmente alle persone di non provare a riparare le opere da sole e di lasciare questo compito a restauratori professionisti». Non è la prima volta che le opere di Banksy vengono vandalizzate. Già in passato era accaduto con il murale di San Valentino a Bristol, così come con le renne del Babbo Natale senzatetto a Birmingham.


Video: Twitter / @laserusuk

Leggi anche: