Ronaldo zittisce tutti: «Non si scherza col mio nome. Ho già scritto la mia storia al Real, basta chiacchiere»

Il campione portoghese, con un post su Facebook, mette fine alle voci di mercato secondo cui sarebbe imminente il suo ritorno al Real Madrid

Dopo che l’affare più importante per la Juventus è andato in porto – con l’arrivo di Manuel Locatelli – resta più che mai il tormentone CR7. Rimane o va via, con fuochi d’artificio negli ultimi giorni di mercato? Il dilemma, come per qualsiasi star internazionale, fa parlare. E lui, Cristiano Ronaldo, con un lungo post pubblicato sui social e con una sua foto in primo piano con l’indice sul naso come a voler chiedere silenzio, sbotta e risponde alle voci circolate in queste ore sul suo futuro calcistico (e quindi sul suo presunto e clamoroso ritorno al Real Madrid). «Non posso permettere alle persone – scrive il campione portoghese su Facebook – di continuare a scherzare con il mio nome. Rimango concentrato sulla mia carriera e sul mio lavoro, impegnato e preparato a tutte e sfide che devo affrontare. Tutto il resto sono solo chiacchiere», dice CR7. «Chiunque mi conosce – precisa Ronaldo – è conscio del fatto che sono concentrato sul mio lavoro. Meno chiacchiere e più azione, questo è il mio modo di fare dall’inizio della mia carriera. Comunque, in considerazione di tutto quello che è stato detto e scritto recentemente, sono costretto a dire la mia».


«Più che la mancanza di rispetto nei miei confronti, come uomo e come giocatore, il modo frivolo in cui il mio futuro è stato coperto dai media è irrispettoso nei confronti di tutti i club coinvolti in queste voci, nonché nei confronti dei loro giocatori e staff», spiega, senza mai citare la Juve. «La mia storia al Real Madrid è stata scritta e immortalata negli annali – scrive – A parole e nei numeri, nei trofei e nei titoli, nei record […] E, oltre a ciò che ho conquistato, porto con me nove anni che mi hanno insegnato il rispetto nei confronti dell’affetto dei tifosi, un qualcosa che ho portato con me fino ad oggi e che per sempre amerò. So che i veri tifosi del Real Madrid continueranno ad avermi nel cuore, e io li avrò nel mio. Come le più recenti speculazioni in Spagna, ci sono sempre state storie intorno al mio nome e al mio futuro in altre società o in altri campionati, con nessuno mai realmente preoccupato sul cercare la verità dei fatti». A Torino, tra l’altro, l’addio di CR7 non sarebbe comunque vissuto come un dramma: un sondaggio, condotto da una testata web dedicata al mondo bianconero, rivela che due tifosi su tre sarebbero favorevoli alla partenza del fuoriclasse portoghese.


Foto in copertina: CRISTIANO RONALDO | FACEBOOK

Leggi anche: