Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Ronaldo ha già dimenticato la Juve: «Lasciare i bianconeri per lo United? La decisione migliore che abbia mai preso»

L’attaccante portoghese ha parlato al sito ufficiale dei Red Devils: «Sono tornato a casa, scriveremo la storia»

Non un riferimento alla Juventus, se non per sottolineare la soddisfazione por essere tornato a Manchester. Cristiano Ronaldo ha parlato in esclusiva per il sito ufficiale dello United. Una breve intervista, con le solite frasi che un giocatore dice quando approda in un club: «Qui per vincere trofei», «il mister può contare su di me», «i fan del Manchester sono speciali», eccetera. Ma c’è un passaggio che non piacerà ai tifosi bianconeri, dopo tre anni di cori e applausi dedicati al numero 7 portoghese. «Trasferirmi – dalla Juventus al Manchester – è stata la miglior decisione che abbia mai preso. Ho lasciato la Juve per lo United e sono così felice di aprire questo nuovo capitolo: voglio fare ancora la storia, cercare di aiutare il Manchester a ottenere grandi risultati, a vincere trofei».


Va anche detto, però, che i Red Devils hanno consacrato Ronaldo nella storia come uno dei migliori giocatori di sempre: «Ho una storia fantastica con questo fantastico club. Sono arrivato a 18 anni e ovviamente sono felice di essere tornato a casa dopo 12 anni. Per questo non vedo l’ora di scendere in campo per la mia prima partita». Chiave per il suo ritorno in terra inglese è stato, ancora una volta, Sir Alex Ferguson, «un padre» a livello calcistico. «Mi ha aiutato molto, mi ha insegnato tanto. Il rapporto che abbiamo sempre avuto è speciale, ci teniamo sempre in contatto, è una persona incredibile. È stata la chiave principale per essere dove sono oggi, che ho firmato per il Manchester United», ha concluso Ronaldo.


Leggi anche: