Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

È morto lo scrittore Daniele Del Giudice: aveva appena ricevuto il premio Campiello alla carriera

Era malato da tempo. Ritenuto «uno dei più importanti scrittori contemporanei», avrebbe dovuto ritirare sabato a Venezia il premio Campiello alla carriera

Aveva 72 anni lo scrittore Daniele Del Giudice – autore de Lo Stadio di Wimbledon (romanzo, 1983), Atlante occidentale (romanzo, 1985), Nel museo di Reims (racconto, 1988), Staccando l’ombra da terra (1994), Mania (raccolta di racconti, 1997), I-Tigi. Canto per Ustica (testo di uno spettacolo scritto con Marco Paolini, 2001 e 2009) e Orizzonte mobile (2009) – morto nella notte. Nato a Roma nel 1949, avrebbe dovuto ritirare sabato il premio Campiello alla carriera a Venezia perché considerato «uno dei più importanti scrittori contemporanei» (non ci sarebbe andato a causa delle sue condizioni di salute). Del Giudice, infatti, era malato da tempo. Aveva lavorato alla redazione di «Paese sera»; tra i suoi saggi letterari più famosi spicca l’introduzione alle Opere complete di Primo Levi (1997 e 2016). Nel 2002 gli è stato assegnato anche il premio Feltrinelli – Accademia dei Lincei per il complesso della sua opera narrativa.


Foto in copertina: EPA/OLIVIER HOSLET


Continua a leggere su Open

Leggi anche: