Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Uragano Ida, si aggrava il bilancio delle vittime: almeno 45 morti a New York e in New Jersey – Il video

Ottanta millimetri di pioggia in una sola ora: la più grande quantità di acqua mai caduta su una metropoli americana

Sale ad almeno 45 il numero delle vittime causate dall’uragano Ida che ha portato a un allagamento senza precedenti a New York, tanto da interrompere il match dello Us Open di tennis in corso perché l’acqua entrava sul campo Louis Armstrong nonostante ci fosse il tetto. Il bilancio potrebbe aumentare, e secondo i media americani sarebbero 14 le persone morte in New Jersey. Ieri in un’ora sono caduti 80 millimetri di pioggia sulla città, la più grande quantità di acqua mai caduta su una metropoli americana. La neo governatrice Kathy Hochul ha dichiarato lo stato di emergenza poiché la ‘coda’ della tempesta ha causato massicce inondazioni in città e negli Stati Uniti nordorientali. «Sto dichiarando lo stato di emergenza per aiutare i newyorkesi colpiti dalla tempesta», ha twittato Hochul. Ida, che domenica si è abbattuto sugli Stati Uniti meridionali come uragano di categoria 4, ha causato tornado e inondazioni mentre si dirigeva verso nord e provocato vittime: almeno sei persone sono morte infatti nelle ultime ore nel nordest degli Stati Uniti a causa delle inondazioni. Secondo quanto riporta il New York Times, che cita la polizia della città, a New York City (NYC) le vittime sono finora almeno sette, di età compresa tra 2 e 66 anni. A queste si aggiungono, oltre alla vittima della Virginia, un morto nel New Jersey e un altro nel Maryland.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: