Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Sgomberati due rave party a Pistoia e Carrara: più di 120 partecipanti denunciati

Entrambi i raduni non autorizzati sono stati bloccati sul nascere dalle forze dell’ordine

I camper, le casse e le tende erano già stati posizionati, ma stavolta i rave non autorizzati sono stati bloccati sul nascere. Si tratta di due raduni, uno organizzato in mezzo ai boschi della Montagna pistoiese, l’altro nella frazione di Castelpoggio a Carrara, che hanno portato alla denuncia immediata di 60 partecipanti nel primo caso e 62 nell’altro. A Pistoia i 60 giovani poco più che maggiorenni sono stati accusati di invasione di terreno, mentre altri cinque sono stati segnalati alle prefetture di residenza come assuntori di stupefacenti dopo il ritiro della patente di guida. A Carrara la polizia intervenuta ha provveduto a chiudere immediatamente l’unica strada di accesso per impedire l’arrivo di altri soggetti all’evento in corso, procedendo all’identificazione di tutti i partecipanti. Anche in questi caso i giovani sono stati denunciati all’autorità giudiziaria per invasione di edifici e terreni e disturbo della quiete pubblica e sono stati sanzionati per spettacolo musicale non autorizzato. Le due aree sono state così sgomberate mentre veniva mantenuto il presidio delle pattuglie intervenute. Alcune settimane fa un rave a Valentano, in provincia di Viterbo, era durato 6 giorni prima che 20 blindati, Guardia di finanza e carabinieri riuscissero a sgomberare l’area.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: