Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Tokyo 2020, le atlete paralimpiche accolte dall’inno d’Italia a Fiumicino – Il video

Festa calorosa in aeroporto per il rientro delle azzurre Sabatini, Caironi e Contraffatto insieme ad altri 53 atleti

L’esperienza di Tokyo2020 si è conclusa e gli sportivi e le sportive azzurre sono rientrati a casa insieme alle loro medaglie: all’aeroporto di Fiumicino sono stati accolte dall’inno d’Italia e molti applausil le tre ‘regine azzurre’ dei 100 metri categoria T63 alle Paralimpiadi, Ambra Sabatini (Oro e Record del mondo), Martina Caironi (argento) e Monica Contrafatto (bronzo), e molti altri medagliati azzurri. Allo scalo romano è rientrato un gruppo di 53 tra atleti, alcuni dei quali in transito su altre destinazioni nazionali, tra i quali i medagliati Giulia Terzi, Antonio Fantin, Giorgio Farroni, Simone Ciulli, Alberto Amodeo, Francesca Porcellato, Stefano Travisani, Elisabetta Mijno, Paolo Cecchetto, Katia Aere, Oney Tapia, Assunta Legnante, Nianga Dieng, ed accompagnatori. L’Italia ha concluso domenica 5 settembre la Paralimpiade più vincente di sempre con il nono posto nel medagliere generale con 69 medaglie complessive: 14 ori, 29 argenti e 26 bronzi.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: