Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Vaccino anti-Covid, Speranza: «In settimana la circolare per la terza dose. Se dovranno farla tutti? È probabile»

Il ministro della Salute sul Green pass: «Siamo pronti a estendere l’obbligo nel pubblico, la decisione è matura»

«Nei primissimi giorni della prossima settimana verrà pubblicata la circolare con le specifiche delle persone con fragilità immunitaria da cui partiremo con la somministrazione della terza dose. Si tratta di pazienti oncologici, trapiantati: immagino si possa partire già nell’ultima decade di settembre». Così, dalla festa dell’Unità di Bologna, il ministro della Salute Roberto Speranza ha parlato della somministrazione della terza dose di vaccino anti Covid. «Poi – ha detto – partiremo da alcuni altri segmenti di maggiore fragilità, come gli ospiti delle Rsa, gli ultra 80enni, poi valuteremo il personale sanitario, ripartiremo cioè da dove eravamo partiti e questa è una linea condivisa da tutti i paesi europei e del mondo». Non è invece ancora certo che la terza dose sia necessaria per tutta la popolazione. «La certezza adesso – ha detto Speranza – c’è su queste categorie, poi si scenderà ancora sul piano anagrafico. Dopodiché ci confronteremo e vedremo se l’evidenza scientifica renderà indispensabile una terza dose anche per gli altri. Io penso che sia probabile, ma non abbiamo certezze assolute, le verificheremo». Speranza ha poi parlato dell’estensione dell’obbligo di Green pass: «C’è un’ipotesi ormai matura che riguarda il lavoro pubblico, ma io credo che si decida meglio se si decide con le forze sociali, quindi proseguiremo su questo percorso, consapevoli che il vaccino è la chiave per aprire una nuova stagione».


Continua a leggere su Open


Leggi anche: