Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Djokovic manca il Grande Slam. Nella finale degli Us Open viene battuto da Medvedev in tre set

Niente da fare. Il serbo ha perso in tre set: la finale è durata solo due ore e venti minuti

Prima di Tokyo il sogno era quello del Golden Slam. Un traguardo leggendario mai raggiunto da nessun tennista uomo. Poi la missione olimpica non è andata nel verso giusto. Nemmeno una medaglia. L’obiettivo allora è stato ricalibrato verso il Grande Slam: la vittoria dei quattro tornei di tennis più importanti al mondo. Un traguardo che nella storia del tennis maschile è stato toccato solo da Rod Laver. Ora anche questo è sfumato. Novak Djokovic ha perso la finale degli Us Open contro Daniil Medvedev, il numero due al mondo. Una sconfitta veloce e secca: tre set a zero. Due ore e 20 minuti di giochi. Per Medvedev è la prima vittoria di un major in tutta la sua carriera. Classe 1987, Djokovic aveva iniziato la stagione vincendo gli Australian Open contro Medvedev, proprio con tre set a zero. Poi era arrivato in finale al Roland Garros dopo aver sconfitto il rivale di sempre Rafa Nadal. Anche qui era riuscito a portare a casa il primo posto, sconfiggendo il greco Stefanos Tsitsipas. A Wimbledon, prima della disfatta olimpica, aveva vinto dopo aver incontrato in finale Matteo Berrettini, ora numero 8 della classifica Atp. Tre tornei su quattro erano in tasca. Bastava questa vittoria agli Us Open per eguagliare il record di Rod Laver e entrare nella storia.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: