Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Russia, la sparatoria all’Università di Perm: sei morti, gli studenti scappano dalle finestre – Il video

Una persona non identificata è entrata nell’edificio universitario e ha aperto il fuoco. Alcuni studenti si sono chiusi negli auditorium. L’assalitore sarebbe stato fermato

Una persona non identificata ha aperto il fuoco in uno degli edifici dell’Università Statale di Perm in Russia, ferendo diverse persone. Lo riporta la Tass citando le informazioni preliminari diffuse da una fonte delle forze dell’ordine. L’assalitore sarebbe stato nel frattempo fermato. Inizialmente si parlava di otto vittime e sei feriti, poi il ministero della Salute ha confermato 6 morti. «Una persona non identificata è entrata nell’edificio universitario e ha aperto il fuoco. Alcuni studenti si sono chiusi negli auditorium delle università per nascondersi dall’aggressore. Alcuni studenti sono saltati fuori dalle finestre. Le forze dell’ordine si stanno dirigendo sul posto», ha raccontato la fonte, aggiungendo che ci sono persone ferite. L’agenzia Interfax parla di quattro feriti. La fonte delle forze dell’ordine che ha parlato con l’agenzia ha riferito di alcuni studenti che si sono chiusi dentro l’auditorium dell’università per sfuggire all’aggressore. L’autore dell’attentato sarebbe munito di armi non letali, sempre stando a quanto riportato dalla fonte citata dall’agenzia. A maggio una sparatoria in una scuola di Kazan, nel sud del Paese, aveva provocato la morte di otto allievi. A seguito dell’episodio il presidente Vladmir Putin aveva annunciato la prossima elaborazione di nuove norme più restrittive per il possesso di armi da parte di civili.


Video da: Twitter


Leggi anche: