Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Zuckerberg si scusa per il down di Facebook, Instagram e Whatsapp (ma la sua pagina “non è al momento disponibile”)

Il fondatore: «Mi spiace per l’interruzione, so quanto vi affidate ai nostri servizi». Ma…

Mark Zuckerberg si scusa per il down di Facebook, Instagram e Whatsapp che ieri ha mandato in tilt i social network di mezzo mondo. «Facebook, Instagram, WhatsApp e Messenger sono tornati online. Mi dispiace per l’interruzione di oggi, so quanto vi affidate ai nostri servizi per rimanere in contatto con le persone a cui tenete», scrive il fondatore del social blu. Ma la sua pagina Facebook per ora non è ancora visibile e al caricamento appare la dicitura «Questa pagina non è al momento disponibile. Questo potrebbe essere dovuto a un errore tecnico e stiamo lavorando per risolverlo. Prova a ricaricare questa pagina». Il down pare sia collegato ai DNS (Domain Name System) cioè i sistemi che associano gli indirizzi generali – come facebook.com, ad esempio – ai singoli indirizzi IP che vengono impiegati dagli utenti. Quindi, una sorta di saturazione che la piattaforma social ha sperimentato altre volte individuando, come tempi di risposta, qualche ora prima che i suoi problemi potessero essere risolti.


mark zuckerberg scuse whatsapp

Leggi anche: