Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Austria, il cancelliere Kurz si dimette: al suo posto il ministro degli Esteri Schallenberg

Kurz è imputato per favoreggiamento della corruzione: il ministero delle Finanze avrebbe pagato per spingere i popolari nei sondaggi

Sebastian Kurz si è dimesso. Ad annunciarlo è stato lo stesso cancelliere austriaco in una conferenza stampa tenutasi alle 19:30 di oggi, 9 ottobre. La stampa austriaca aveva già anticipato la notizia nelle ore precedenti. Nei giorni scorsi il cancelliere è stato travolto da un’inchiesta della procura anti-corruzione. A prendere il suo posto sarà il ministro degli Esteri Alexander Schallenberg, che guiderà il governo dei popolari di Övp e dei Verdi. L’inchiesta – nella quale è imputato per favoreggiamento della corruzione – riguarda dei sondaggi pubblicati dal quotidiano Oesterreich e della tv privata oe24, che sarebbero stati pagati dal ministero delle Finanze per favorire «esclusivamente» il partito di Kurz. Il 6 ottobre sono state eseguite delle perquisizioni nella Cancelleria di Vienna e nella sede dell’Oevp. «Le accuse sono false e lo dimostrerò», ha detto l’ormai ex cancelliere durante il suo intervento.


Immagine di copertina: Twitter


Leggi anche: