Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Usa, la cantante Tiwa si ribella al revenge porn dopo un tentativo di estorsione: «Non pago, pubblicherò io il mio video privato»

Tutto è iniziato quando il fidanzato ha fatto una ripresa video che doveva rimanere privata. Poi l’ha caricata per errore su Snapchat

Rispondere a un tentativo di revenge porn giocando d’anticipo. È quanto accaduto alla regina dell’Afrobeat Tiwa Savage quando è venuta a sapere che un video intimo che la ritrae in compagnia del suo nuovo compagno è finito nelle mani di un ricattatore. «Sono talmente pazza che va a finire che il video lo posto io sui social, atro che ricatto. Non ci farai i soldi con questo, non intendo farmi ricattare per essermi ripresa mentre facevo qualcosa di assolutamente naturale», ha detto la cantante nel corso di un intervento alla radio newyorkese Power 105.1.


La vicenda

Tutto è iniziato quando il fidanzato di Tiwa ha fatto una ripresa video durante un momento di intimità. Poi, l’ha caricata su Snapchat, per errore. Appena si è accorto dello sbaglio, ha cancellato la ripresa, ma ormai era troppo tardi. Un utente accorto ha salvato tutto, e ha inviato il materiale al tour manager, spiegando che se non avessero pagato una somma sostanziosa avrebbe reso pubblico il video. «Ero appena uscita da una radio e il mio manager mi ha inviato un messaggio con il video allegato», ha raccontato Tiwa. «Ad ogni modo nessuno mi garantiva che se avessi pagato, dopo qualche tempo le immagini non sarebbero state rese pubbliche comunque. Quindi ho detto: non pagherò». La cantante ha detto ai suoi fan di non lasciare che questa storia oscuri quanto sta facendo dal punto di vista artistico. E che si occuperà di spiegare tutto a sua madre e a suo figlio, che prima o poi dovrà confrontarsi con questi fatti. «Quando sarà più grande qualcuno forse proverà a ferirlo: sono pronta a spiegargli tutto e a sostenerlo», ha detto.


Leggi anche: