Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

La dottoressa aggredita a testate dai No Green pass perché parlava di vaccini

La donna viaggiava sulla metro quando ha cominciato a discutere con un gruppo di manifestanti di ritorno dal Circo Massimo

Una dottoressa è stata aggredita sulla banchina della metro San Paolo dopo una lite con i manifestanti No Green pass a Roma. Secondo quanto ricostruito dalla polizia la medica viaggiava su un vagone della metro con sei manifestanti No Green pass di ritorno dal sit-in al Circo Massimo. Quando la donna è intervenuta in una discussione su vaccini e Certificazione Verde Covid-19 è partita la lite. Quando il gruppo è sceso sulla banchina la dottoressa è stata colpita con una testata. Soccorsa dagli addetti della metro, la donna è stata portata all’ospedale Cto in codice verde. Gli agenti del commissariato Colombo hanno preso le immagini delle telecamere Atac per identificare gli autori dell’aggressione. Il Messaggero riporta le parole che ha usato la donna per descrivere l’accaduto: «Sono stata aggredita da una donna che mi ha dato una testata. Io non ce l’ho fatta neanche a reagire. So solo che la donna che mi ha picchiato ha raggiunto un gruppo di una decina di persone. Avevano delle giacche gialle con dei catarifrangenti e anche bandiere dei no vax». La versione dei fatti è stata confermata da alcuni passeggeri che si trovavano a poca distanza.


Leggi anche: