Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Trieste, Stefano Puzzer fonda un altro movimento: «Uniremo tutti i No Green pass della città»

Il volto delle proteste dei portuali lascia il Coordinamento 15 ottobre, con il quale aveva organizzato le manifestazioni delle scorse settimane

Il portuale Stefano Puzzer, noto alle cronache per essere stato il portavoce delle proteste contro il Green pass a Trieste, fonda un nuovo movimento: «Gente come noi – Fvg». Esce, dunque, dal Coordinamento 15 ottobre, con il quale aveva organizzato le manifestazioni delle scorse settimane e che oggi, 27 ottobre, ha organizzato un altro corteo contro la certificazione verde. Il nuovo gruppo unirà «cittadini e lavoratori di Trieste, rappresentanti le diverse realtà lavorative della città», ha fatto sapere in una nota. «Attraverso questo gruppo – si legge – verrà dato seguito alla lotta comune finalizzata al raggiungimento degli obiettivi già specificati fino a oggi, ovvero abolizione del Green pass e dell’obbligo vaccinale per tutti i cittadini». Nel documento si sottolinea la distanza da ogni manifestazione violenta: «Solo resistenza pacifica, sì ad azioni che sono finalizzate a favorire la solidarietà, il dialogo e la reciproca comprensione tra cittadini, anche di pensiero diverso».


Leggi anche: