Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia
MONDO BambiniCoronavirusFDAPfizerSanitàUSAVaccini

Via libera della Fda al vaccino Pfizer per i bambini dai 5 agli 11 anni: «Efficace al 90,7%»

La campagna vaccinale pediatrica negli Stati Uniti coinvolgerà 28 milioni di minori. La dose somministrata sarà ridotta di un terzo rispetto a quella degli adulti

La Food and Drug Administration statunitense ha autorizzato l’uso d’emergenza del vaccino Pfizer per la fascia d’età dai 5 agli 11 anni. La dose che verrà somministrata sarà ridotta di un terzo rispetto a quella inoculata agli adulti e ripartita in due iniezioni a distanza di tre settimane. Al via libera dell’Fda dovrà seguire ora l’ok anche dei Centers for Desease Control and prevention (Cdc), atteso per le prossime ore. La partenza della campagna vaccinale pediatrica è prevista già intorno alla prossima settimana e coinvolgerà 28 milioni di bambini statunitensi. Lo scorso 27 ottobre l’ente regolatore Usa per i medicinali aveva fatto emergere un orientamento positivo nei confronti dell’estensione del vaccino anti Covid anche per i più piccoli. Lo stesso Anthony Fauci, immunologo e consigliere medico capo dell’amministrazione guidata da Joe Biden, aveva spiegato che il piano per la distribuzione del vaccino ai più piccoli sarebbe potuto cominciare già «entro la prima o la seconda settimana di novembre».


Ora il comunicato diffuso dall’Fda rende definitiva la decisione, fornendo anche importanti elementi di rassicurazione «per genitori e tutori». Il primo è quello sull’efficacia: «Le risposte immunitarie dei bambini di età compresa tra 5 e 11 anni sono paragonabili a quelle di individui di età compresa tra 16 e 25 anni. In quello studio il vaccino era efficace al 90,7% nel prevenire il COVID-19 nei bambini dai 5 agli 11 anni», spiega l’Agenzia. Sul criterio di sicurezza l’ente regolatore continua: «La sicurezza del vaccino è stata studiata in circa 3.100 bambini di età compresa tra 5 e 11 anni che hanno ricevuto il vaccino e nello studio in corso non sono stati rilevati effetti collaterali gravi». Se in Usa si procede a passi spediti verso l’estensione della campagna vaccinale anche ai bambini, in Europa, per ora, si continua a valutare. Lo scorso 18 ottobre l’Agenzia europea per i medicinali (Ema) aveva annunciato l’inizio dell’iter di approvazione per somministrare Pfizer anche alla fascia d’età che vai dai 5 agli 11 anni. Una valutazione tuttora in corso e che troverà una risoluzione forse nel mese di dicembre. La campagna pediatrica anti Covid in Italia riguarderebbe circa 4 milioni di bambini.


Leggi anche: