Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Appello a Trieste, la petizione online: «Non siamo la Capitale dei No Green pass»

Tra i firmatari Illy e Salvatores. «Vogliamo far sentire la voce di migliaia di cittadini che non sono No vax»

Un appello sulla piattaforma Change.org lanciato ieri mattina dal professore universitario e avvocato Mitja Gialuz e dall’avvocato e presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Trieste Tiziana Benussi ha raggiunto 15 mila firme in 24 ore. Il Piccolo di Trieste dice che tra i firmatari ci sono il luminare della cardiochirurgia Gianfranco Sinagra, Riccardo Illy, il presidente del Porto Zeno D’Agostino, il rettore dell’Università Roberto Di Lenarda, e poi Gabriele Salvatores, Lino Guanciale, Diego Abatantuono, Ariella Reggio. La petizione recita:


Trieste è una comunità di persone razionali, responsabili e consapevoli che possono uscire dalla tempesta soltanto tutte assieme. Ciascuna con un’assunzione di responsabilità verso le altre.


Il vaccino ci restituisce la libertà. La libertà di essere curati. La libertà di lavorare e di fare impresa. La libertà di studiare in classe e nelle università. La libertà di coltivare i propri interessi e di riprendere una vita sociale. La libertà di fare sport e di viaggiare.

Chi combatte contro i vaccini e contro il green pass non deve mettere in pericolo queste libertà e la salute dei cittadini; non può danneggiare l’economia.

Nello spazio pubblico facciamo sentire anche la voce della grande maggioranza dei cittadini che si sono vaccinati, mettendo in sicurezza sé stessi e adempiendo un dovere di solidarietà sociale, scolpito nell’art. 2 della Costituzione e richiamato dalle massime autorità civili e religiose.

Continua a leggere su Open

Leggi anche: