È fatta per Conte al Tottenham: «Dopo l’Inter non ero emotivamente pronto. Ora non vedo l’ora di iniziare» – Il video

L’allenatore era stato avvistato già ieri 1 novembre a Londra. Dopo 24 ore, trovato l’accordo per raccogliere la complicata eredità di Nuno Espirito Santo, con gli Spurs fermi all’ottavo posto in Premier

La trattativa è finita: Antonio Conte è il nuovo allenatore del Tottenham. L’annuncio è arrivato dai social degli Spurs, dove l’ex tecnico dell’Inter si è detto: «estremamente felice di tornare ad allenare, sono in un club – ha aggiunto – sono in un club con l’ambizione di essere protagonista». Sarebbe stata proprio quell’ambizione il requisito indispensabile perché Conte accettasse l’offerta del ds Fabio Paratici. All’ex dirigente juventino Conte avrebbe chiesto certezze sugli investimenti di mercato già da gennaio, così da poter davvero inseguire innanzitutto l’obiettivo di riportare gli Spurs in Champions, dopo un’inizio di stagione a dir poco deludente. L’affare per Paratici si doveva fare già la scorsa estate, finché all’ultimo era stato lo stesso Conte a fare un passo indietro: «Non ero pronto emotivamente – spiega l’allenatore – la storia con l’Inter era finita da troppo poco. Non vedo l’ora di cominciare».


Leggi anche: