Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Coronavirus, dalle proteste di Trieste ai focolai in Veneto, ecco dove stanno risalendo i contagi

Aumentano anche classi e alunni in quarantena in Lombardia. Vietate le manifestazioni fino a fine anno

Avanza l’inverno, e aumentano i focolai di Coronavirus. Soprattutto nel Nord Est del paese. Di nuovo. Anche se quest’anno la situazione da raccontare è assai diversa da quello dello scorso anno, quando i vaccini non esistevano ancora. In Friuli Venezia Giulia il cluster è il risultato delle manifestazioni che si sono succedute nei giorni scorsi principalmente a Trieste contro il Green pass, al porto e in centro città. I casi registrati al momento toccano quota 140 persone, quasi tutte non vaccinate. Erano 93 fino a quattro giorni fa, secondo quanto dichiarato dal vicegovernatore Riccardo Riccardi. «Dei 140 casi del focolaio, 129 persone sono afferenti all’area dell’Azienda sanitaria universitaria Giuliano Isontina e altre 11 persone a quella dell’azienda sanitaria universitaria del Friuli centrale. Inoltre quasi la metà dei contagi complessivi (69 casi) sono di tipo “secondario”; ciò significa che una persona che si è positivizzata alle manifestazioni a sua volta ha trasmesso il virus a chi invece non era presente ai cortei. Altre tre persone invece sono state contagiate da un caso secondario», spiega Riccardi. Da qui la decisione del sindaco di Trieste, Roberto Di Piazza, in accordo con il prefetto Valerio Valenti, di vietare ogni genere di manifestazione di protesta in piazza Unità fino al 31 dicembre. E anche il primo cittadino di Udine sta chiedendo di dire no a cortei e manifestazioni pubbliche in spazi ristretti come le vie del centro o piazza Libertà.


Turismo e Rsa

I contagi però aumentano anche tra turisti e, purtroppo, anziani. In provincia di Padova si parla di quasi 200 contagi con un focolaio nella zona termale nelle ultime due settimane che ha fatto passare i numeri da una media di 80 di settembre a 110. Ci sono almeno 7 hotel che hanno registrato dei casi, che al 90% coinvolgono turisti. A pochi chilometri di distanza, a Conselve, sempre nel padovano, un focolaio in una Rsa ha al momento registrato 60 casi di positività. Tutte persone vaccinate però: solo 17 sono sintomatici e solo uno è stato ricoverato. Focolai tra anziani anche a Torreglia: 4 persone sono ora in terapia intensiva dopo una festa per delle nozze d’oro. I contagi coinvolgono anche le scuole in zona, con 34 classi in quarantena e 51 sotto sorveglianza, soprattutto tra le elementari. In Lombardia le classi in quarantena sono 376: 7.682 alunni e 212 operatori scolastici in isolamento. L’aumento è di 100 classi e 2.400 bambini in più rispetto alla settimana precedente. Ancora a proposito di manifestazioni, a Novara, l’azienda ospedaliera universitaria sta pensando di presentare una denuncia contro Giusy Pace, l’ideatrice del corteo No Green pass con i manifestanti travestiti da deportati nei lager per danno di immagine.


In copertina ANSA | Protesta anti Green pass in piazza Unità a Trieste

Continua a leggere su Open

Leggi anche: