Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Kennedy contro Kennedy, la figlia di Bob critica Robert: «Sui vaccini mio fratello sbaglia»

Kerry Kennedy: «Chi non si vaccina mette a rischio la propria vita ma anche quella delle altre persone, soprattutto le più vulnerabili. Mia madre ha 93 anni e se dovesse prendere il Covid non so cosa potrebbe succederle»

Kerry Kennedy, 62 anni, settima degli undici figli di Bob, oggi sarà a Milano per una serata di gala organizzata dalla fondazione Rfk Human Rights. E in un’intervista rilasciata a La Stampa parla del fratello Robert, che è diventato un idolo dei No vax italiani: «Sono in forte disaccordo con lui e con chiunque vada contro la scienza e l’interesse collettivo. Chi non si vaccina mette a rischio la propria vita ma anche quella delle altre persone, soprattutto le più vulnerabili. Mia madre ha 93 anni e se dovesse prendere il Covid non so cosa potrebbe succederle». Secondo Kerry il Green pass «è uno strumento utile e necessario. Anzi mi piacerebbe che ci fosse qualcosa di simile anche negli Stati Uniti. La nostra fondazione sostiene i diritti umani, fra i quali c’è il diritto alla salute. In quest’ottica sosteniamo anche il Green Pass». E la figlia di Bob non ha dubbi su quale sia il compito degli opinion leader: «Penso che i leader politici abbiano una grande responsabilità. In Lombardia, ad esempio, Letizia Moratti sta facendo un lavoro straordinario. È importante che le cure siano gratuite e accessibili. I medici, i politici, i leader religiosi, ma anche la famiglia e gli amici, devono convincere tutti a vaccinarsi».


Foto da: Rfk Italia


Continua a leggere su Open

Leggi anche: