Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Milano, prima stretta anti Covid del prefetto: «Mascherina obbligatoria anche all’aperto». Attesa ordinanza del sindaco Sala

La misura potrebbe partire già dal prossimo weekend e coinvolgerebbe l’asse dello shopping natalizio della città lombarda

Nel nuovo decreto per le misure anti Covid il Governo Draghi ha ribadito l’importanza dei prefetti per una lotta al virus capillare ed efficace. È così che il prefetto di Milano Renato Saccone si è subito messo in moto per la prima stretta ufficiale che dovrebbe attuarsi già dal prossimo weekend: per le vie del centro tornerà ad essere obbligatorio indossare la mascherina anti Covid. Una decisione che varrà in particolare per l’asse del turismo e dello shopping: corso Vittorio Emanuele, piazza Duomo, Galleria Vittorio Emanuele II, via Dante e Castello Sforzesco. Alla vigilia delle feste natalizie con mercatini e attività commerciali in prima linea, Saccone ha inviato la raccomandazione a tutti i sindaci della provincia di Milano affinché prendano «misure sanitarie restrittive, efficaci nell’affrontare la nuova fase pandemica». Il provvedimento sulle mascherine è già allo studio e Palazzo Marino sembra essere d’accordo. A mancare è solo la firma sull’ordinanza del sindaco di Milano Beppe Sala. «Seguiremo l’indicazione del prefetto Saccone», ha fatto sapere.


Attese migliaia di persone per i mercatini

La decisione sulle mascherine sarà fondamentale per gestire l’affluso previsto negli stand natalizi in corso Vittorio Emanuele e nei mercatini «Oh bej! Oh bej!». Dal 5 all’8 febbraio in piazza Castello si aspettano migliaia di persone con più di 300 bancarelle in allestimento. Il sindaco Sala sarebbe anche aperto alla possibilità di tornare agli ingressi contingentati in Galleria: «Sono pronto ad ascoltare gli esperti e poi ci muoveremo», aveva detto pochi giorni fa, annunciando anche la cancellazione del concerto di Capodanno in piazza. «Se dovessero chiederci di contingentare il numero di persone in Galleria, sono disponibilissimo e pronto». Per ora la cosa più certa rimane l’obbligo di mascherina all’aperto incoraggiata nelle ultime ore dal prefetto Saccone. Quello di Milano non è il primo esempio di stretta natalizia anti Covid. Saccone si è mosso sulla scia del sindaco di Padova Sergio Giordani: dal 26 al 31 dicembre nella città veneta sarà obbligatorio indossare la mascherina anche all’aperto nell’intera area del centro storico.


Continua a leggere su Open

Leggi anche: