Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Covid, l’Iss: «Evitati 22 mila decessi e 445 mila casi grazie ai vaccini». Brusaferro: «Non ci sono più dubbi, bisogna proteggersi»

A livello europeo si stima che almeno 470.000 vite siano state salvate tra le persone di età pari o superiore a 60 anni dall’inizio delle campagne vaccinali nei Paesi

Migliaia di vittime e contagi in meno grazie ai vaccini contro il Coronavirus. Per l’esattezza, l’Italia ha evitato 22.000 decessi legati al Covid, 445.000 contagi, 79.000 ricoveri e quasi 10.000 terapie intensive da gennaio a settembre. I numeri arrivano da uno studio dell’Iss che evidenzia come l’effetto sia stato più pronunciato a luglio e agosto, quando si è raggiunta una copertura superiore al 60% nelle fasce sopra i 20 anni. Delle 22.000 morti evitate il 71% è relativo agli over 80. I dati sono tutto sommato in linea con lo studio di Oms-Ecdc in cui per gli over 60 si evidenziano 35.000 morti evitate in Italia per il periodo dicembre 2020-novembre 2021. Altre evidenze che emergono dal rapporto: il 18% delle morti evitate è stata nella fascia 70-79, l’8% nella 60-79 e il 2% negli under 60, gli ultimi ad essere vaccinati. Senza i vaccini il tasso di ricoveri ordinari atteso sarebbe stato di 1.592 ogni 100.000 abitanti negli over 80, ovvero 871 per la fascia 70-79, 595 per i 60-79 e 214 per gli under 60.


«Gli studi rilevano come le persone vaccinate abbiano un rischio molto più basso di avere conseguenze gravi dall’infezione – è il commento del presidente dell’Iss Silvio Brusaferro -. Malgrado ormai non ci siano dubbi sull’importanza di questo strumento, insieme agli altri di cui disponiamo come il distanziamento e le mascherine, ancora milioni di persone non sono protette. L’invito è quindi di iniziare l’iter per chi ancora non l’ha fatto, e di proteggersi con il richiamo, soprattutto se si fa parte delle categorie più fragili, le prime a cui è stata offerta questa possibilità».


Oms-Ecdc: «I vaccini hanno evitato 470.000 morti over 60 in Europa»

Anche nell’ambito europeo i numeri sono impressionanti. I vaccini hanno evitato quasi mezzo milione di morti tra le persone over 60 nel periodo dicembre 2020-novembre 2021. La stima arriva dall’Ufficio regionale dell’Oms per l’Europa e dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie ed è stato pubblicato su Eurosurveillance. Dal rapporto emerge che almeno 470.000 vite sono state salvate tra le persone di età pari o superiore a 60 anni dall’inizio delle campagne vaccinali contro il Covid-19 nei vari Paesi europei.

Continua a leggere su Open

Leggi anche: